Vorrei esser lì con te, questa notte

DSC_0084

Vorrei esser a casa, con te, questa notte.
Staremmo le ore a specchiarci nel mare, ballando con le sue spume e sbranando ogni secondo con la nostra gioia incontenibile di vita.

Com’eri bella, da quel piccolo appartamento che mi ha restituito l’anima.

Come sarai bella, questa notte, quando sembrerai più grande, quando splenderai più forte.

Ma l’Universo mi vuole in un’altra casa e un motivo ci sarà.

E allora non temere, non ci siamo perse: mi arrampicherò tra i tetti morti di queste case stanche che non possono affacciarsi sul mare. E resterò seduta su quella terrazza scorticata, a guardare se mi vedi ancora. Sono sempre io, non sono cambiata. Sto solo aspettando il momento per poterti riabbracciare, laggiú dove l‘acqua del mare si colora di te, Luna, e tutti gli abitanti di Pozo Izquierdo lasciano sbucare fuori dalle finestre i gomiti e le teste.

E restano lì, tutti insieme, ognuno nella propria casa ma attaccati per le mura, a sentire solo il rumore del mare, a guardare solo il vestito che gli hai cucito, spegnendo le luci, spegnendo i computer, spegnando quella parte di vita che non ci appartiene.

Cercami, stanotte. Starò a guardarti come sempre. Forse un po’ più infreddolita, forse solo un po’ più triste. Ma ci sarò.

Aurora G.

2 risposte a Vorrei esser lì con te, questa notte

Lascia un commento